La Festa del Barbarossa

3° FINE SETTIMANA DI GIUGNO

A San Quirico d’Orcia, Federico I di Hohenstaufen incontra gli emissari del papa, «dopo lungo e faticoso cavalcare», come dichiara il futuro imperatore Barbarossa al suo ingresso nella cinta muraria. Con il suo arrivo dunque, l’Impero e il Papato s’incontrano in questo lembo della terra di Siena, attraversato dalla via Francigena e collegato con la Teutonica. Era l’anno domini 1155 quando l’uomo più potente del tempo, il Barbarossa, giunse nel borgo turrito di San Quirico per ottenere l’incoronazione ad imperatore. L’incontro fra il Barbarossa e i cardinali inviati da papa Adriano IV portò ad un accordo che prevedeva la cattura da parte dell’esercito di Federico I dell’eretico Arnaldo da Brescia, consegnato dalle truppe del Barbarossa alla Chiesa di Roma.

La rievocazione storica fa rivivere l’imperatore Barbarossa e i cardinali, le autorità civili e religiose della San Quirico del tempo, i nobili, il popolo e gli eserciti. I quattro quartieri – Borgo, Canneti, Castello e Prato – si contendono la conquista delle Brocche dell’imperatore in sfide spettacolari di tiro con l’arco e gare di bandiere. Una festa nella festa le taverne, dove riecheggiano i suoni e le atmosfere medievali, con gli spettacoli di piazza di un tempo lontano.